martedì 25 novembre 2014

Il laureato


di Ilaria Romeo
responsabile Archivio storico CGIL nazionale


Bruno Trentin è stato il segretario “intellettuale” della Cgil, Guglielmo Epifani ha diretto l’Esi, ma probabilmente in pochi sapranno che anche Luciano Lama era dottore in Scienze politiche!

Lama si iscrive alla Cesare Alfieri di Firenze nel 1939 e da disertore, perché ufficiale che non rispose alla chiamata della Repubblica di Salò, discute la tesi di laurea (‘Case coloniche della mezzadria classica in Romagna’) nel 1943 con il nome di battaglia Boris Alberti (la laurea gli sarà consegnata anni dopo dal Rettore di Firenze Piero Calamandrei). 

L’Archivio storico dell’Università degli studi di Firenze conserva il fascicolo studente di Luciano Lama con  iscrizioni, verbali di esame, diploma di maturità scientifica, verbale dell’esame di laurea; il nome di Lama è presente inoltre nel Registro delle carriere degli studenti, dove è riassunta in sintesi la sua carriera. 

Sia il fascicolo che il Registro della carriera sono disponibili per la consultazione, mentre la tesi di laurea sembrerebbe essere andata dispersa.

La «Cesare Alfieri», fondata nel 1875 col nome «Scuola di Scienze Sociali», è la più antica Scuola di Scienze Politiche e Sociali d’Italia. Fin dalla sua istituzione ha dato un contributo di grande rilievo alla formazione delle classi dirigenti del Paese in tanti e diversi campi. Tra i laureati illustri Carlo Rosselli, Sandro Pertini, Indro Montanelli, Giovanni Sartori, Luciano Lama solo per citare alcuni nomi.


Nelle foto che seguono l'incontro in Università fra gli ex studenti del dicembre 1977.










Nessun commento:

Posta un commento

LA CGIL NEL NOVECENTO - Newsletter luglio 2017

30 giugno - 8 luglio 1960. Dieci giorni che hanno cambiato il Paese 3  luglio 1972: è siglato il patto federativo CGIL-CISL-UIL D...